8.00

Francesca Parisi
Un pezzo di economia politica e amore ad appannaggio delle classi lavoratrici
Poesie
108 pagine
8,00€
collana New Miyagawa
isbn 978 88 99 654 09 2


Categoria

Descrizione

«Consapevole che Longanesi diceva d’essere un carciofino sott’odio, l’autrice potrebbe essere una cipollina al sarcasmo. La risata è un atto di violenza? Viriamo sul risotto.»

Così si autopresenta l’autrice di queste poesie che sembrano brevi, in realtà sono piccole come microSD da 128 giga. Le infili nella porta USB che hai dietro l’orecchio e subito i dati cominciano a fluire. Sono vestiti, sono auto, sono liquori. E vacanze, fine settimana, barche, spuma di mare e neve in fuoripista. È bagnoschiuma o assenza di bagnoschiuma. È una metodica tassonomia merceologica di uomini conosciuti, amati e poi disprezzati, tenuti alla larga o sospirati, propri o delle proprie amiche. Alla fine, se uno è maschio, finisce per vergognarsi.

Francesca Parisi vive e lavora a Trieste. Ha pubblicato La costola di Adamo, Il Cavaliere Rossoalabardato, La consolazione erotica del guerriero, Ottovolanti & Ruote Panoramiche. Tutte sillogi poetiche.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “FRANCESCA PARISI – UN PEZZO DI ECONOMIA POLITICA E AMORE AD APPANNAGGIO DELLE CLASSI LAVORATRICI”

Privacy Preference Center